Notizie da GVM

Valvola mitrale: gli interventi transcatetere

Intervista al dottor Alfredo Marchese, Anthea Hospital di Bari
 
Il dottor Alfredo Marchese è il responsabile dell’Unità Operativa di Emodinamica e Cardiologia Interventistica all'Anthea Hospital di Bari di GVM Care & Research e in quest’intervista ha spiegato i vantaggi dell’approccio transcatetere per l’intervento di riparazione della valvola mitrale.

“La valvola mitrale è una porta che impedisce, in contrazione, il ritorno del sangue a livello atriale”, spiega il chirurgo. “Quando un paziente soffre di una patologia a carico della valvola, questa funzione viene meno. Il chirurgo, allora, può optare per un intervento transcatere. È un approccio non chirurgico: si accede cioè alla valvola mitrale per vie periferiche, attraverso dei cateteri. La via d’accesso è generalmente una via venosa, perlopiù quella femorale o transapicale”.

“Il device che ci servirà a riparare o a sostituire la mitrale”, spiega il dottor Marchese, “viaggia dall’esterno all’interno, premontato attraverso cateteri o sistemi di cateteri che riparano oppure avvicinano o l’anulus o i lembi”. Le disfunzioni di queste strutture anatomiche, infatti, sono alla base della patologia mitralica.

Quella di riparare la valvola mitrale è una scelta sempre più praticata, sia a livello dei lembi che dell’anulus. Per quanto concerne i lembi, il sistema più utilizzato – e studiato - è il Mitraclip™: il transcatetere percorre la vena femorale fino a livello atriale, ci si affaccia sulla mitrale e in maniera molto coordinata e in comune in accordo con l’ecocardiografista, si guida il gesto percutaneo per pinzettare i lembi.

L’anulus, invece, corrisponde alla zona di passaggio tra atrio e ventricolo, che si dilata e dalla quale originano i lembi mitralici: un obiettivo da tempo noto ai chirurghi. Per quanto riguarda gli interventi di questa struttura anatomica, invece, Marchese riferisce che i dati già a disposizione confermano l’efficacia di interventi transcatere come il Cardioband e il Carrillon®.

Secondo il dottor Marchese, quando si parla di interventi alla valvola mitrale, la cooperazione tra i membri dell’Heart Team è più che mai necessaria. Chirurgo, anestesista, elettrocardiografista: un’unione di competenze che davvero fa la forza, e la speranza, per molti pazienti.

 
Per saperne di più : +39 080.5644111 o contatta la struttura.
 

Fotogallery

Cardiochirurgia.com

Professionisti e  tecnologie d’avanguardia per la salute del tuo cuore.

Contattaci