Come mantenere giovane il cuore mentre invecchia
Stile di vita

Come mantenere giovane il cuore mentre invecchia

I progressi della medicina e i cambiamenti nello stile di vita hanno migliorato le condizioni di salute generali: si vive meglio e più a lungo. Di contro, però,  la popolazione è sempre più anziana e più fragile, specie per quel che riguarda il cuore. Dai 65 anni in poi aumenta infatti l’incidenza di patologie cardiovascolari come ictus e infarti che rappresentano le cause principali di mortalità o disabilità. 

Con il passare dell’età, invecchia anche il cuore: il muscolo cardiaco conserva la forza per pompare il sangue ma è più rigido e le sue pareti tendono ad ispessirsi, il battito tende a rallentare e risponde meno agli stimoli così come le arterie che diventano meno elastiche. Di conseguenza il cuore è meno pronto a reagire allo sforzo.

Invecchiare è un processo fisiologico naturale che può anche non essere sinonimo di malattia. Se si segue uno stile di vita equilibrato e si adottano poche regole di salute i cambiamenti associati all’invecchiamento sono meno marcati e si possono anche abbassare i rischi di insorgenza di patologie cardiovascolari. 

Svolgere attività fisica quotidiana

Un’attività fisica moderata riduce il rischio cardiovascolare globale, bastano poche e semplici regole: camminare, andare in bicicletta o nuotare, l’importate è svolgere un’attività per almeno 30 minuti e almeno 3- 4 volte alla settimana. Si può anche incrementare l’intensità dello sforzo, ricordandosi però che non è necessario essere un atleta per avere dei benefici.

Mangiare Sano

L’alimentazione incide tanto nella prevenzione delle problematiche cardiovascolari: è fondamentale seguire una dieta principalmente a base di pesce e carni bianche. E’ consigliato aumentare il consumo di frutta, vegetali, cereali e legumi, preferire sempre l’olio extravergine di oliva come condimento e ridurre il consumo di grassi di origine animale e sale. E’ importante anche pesarsi regolarmente per monitorare i cambiamenti del proprio corpo.

Coltivare relazioni sociali  e affetti

Per mantenere giovane e sano il cuore vanno intensificate il più possibile le relaziono sociali. Spesso andare in pensione vuol dire per molti isolarsi e smettere qualunque tipo di attività. E’ invece necessario continuare a mantenersi attivi, coltivare le relazioni sociali, gli interessi, leggere o frequentare mostre o eventi. Non bisogna nemmeno rinunciare ai sentimenti in quanto la solitudine può essere un fattore di rischio per i problemi del cuore.

Prestare attenzione alle cadute

Sono molto gli anziani che cadono e riportano lesioni come ferite e fratture agli arti. Le cadute lasciano insicurezza e stati di ansia che possono far male al cuore. Si può cadere perché si inciampa e non si è più attenti e vigili. Ma anche questi episodi si possono prevenire: in casa basta fare movimenti lenti, accendere le luci e rendere l’ambiente domestico più sicuro; per strada bisogna prestare attenzione quando si cammina, si attraversa la strada o si prendono i mezzi pubblici.

Sottoporsi a controlli medici periodici

A partire dai 50 anni in poi, è’ consigliato tenere sotto controllo il cuore attraverso esami specifici quali ecocardiogramma ed elettrocardiogramma  che possano escludere o prevenire precocemente malattie cardiovascolari. La prevenzione è fondamentale soprattutto per chi ha già subito ad esempio un infarto e consiste nel seguire scrupolosamente la terapia, attenersi alle indicazioni del cardiologo e sottoporsi a controlli periodici.
 

Fotogallery

Cardiochirurgia.com

Professionisti e  tecnologie d’avanguardia per la salute del tuo cuore.

Contattaci