Il Prof. Fattouch guida l’Heart Team, fiore all’occhiello in ambito cardiologico e cardiochirurgico a Palermo
Interventi chirurgici

Il Prof. Fattouch guida l’Heart Team, fiore all’occhiello in ambito cardiologico e cardiochirurgico a Palermo

L’Heart Team, uno dei fiori all’occhiello di Maria Eleonora Hospital di Palermo, è un’équipe multidisciplinare che gestisce la patologia cardiaca a 360° con il coinvolgimento di specialisti in Cardiologia, Cardiochirurgia e Anestesia. Guidato dal Professor Khalil Fattouch, Responsabile della Cardiochirurgia dell’ospedale palermitano, l’Heart Team esegue in particolare interventi di riparazione e sostituzione di tutte le valvole cardiache con chirurgia mininvasiva e percutanea.

A Maria Eleonora Hospital da anni lavoriamo in maniera sistematica per creare un Heart Team specializzato nel trattamento delle valvole cardiache con chirurgia mininvasiva per ridurre al minimo il rischio operatorio del paziente - commenta il Prof. Fattouch -. Oggi il nostro lavoro è riconosciuto a livello internazionale con ottimi risultati in termini di cura e di ricerca, che sono valsi la pubblicazione in riviste prestigiose internazionali e hanno prodotto 2 brevetti per nuovi device per la riparazione valvolare aortica e riparazione mitralica percutanea.”

Sono circa 100 i casi di chirurgia mitralica ogni anno eseguiti a Maria Eleonora Hospital, con un tasso di riparazione della valvola del 98%. Nella struttura siciliana, si tende a preferire la riparazione della mitralica, tranne nei casi di patologie stenotiche, nei quali vi è un restringimento valvolare, dove si deve procedere con sostituzione.

La raccomandazione delle linee guida è di eseguire gli interventi di riparazione in centri ad alto volume di chirurgia mitralica (mitral valve reference center) - commenta il Prof. Fattouch - che possano garantire il massimo risultato al paziente”.

Tra le metodiche operatorie utilizzate, la TAVI, tecnica di cardiologia interventistica impiegata presso la struttura palermitana in oltre 50 casi l’anno per l’impianto transcatetere di valvole aortiche. L’ospedale è inoltre specializzato nella riparazione della valvola aortica nelle insufficienze valvolari: in occasione del decennale del deposito del brevetto della tecnica per l’annuloplastica valvolare aortica, ideata dal Prof. Fattouch, sono stati pubblicati gli ottimi risultati ottenuti a lungo termine nell’utilizzo di questa metodica. Infine, l’équipe ha ideato un nuovo sistema per la riparazione mitralica percutaneo, attualmente ancora in fase sperimentale.

Gli interventi sulla valvola mitrale vengono eseguiti a Maria Eleonora Hospital tramite chirurgia mininvasiva, andando a ridurre drasticamente il rischio operatorio e migliorando la ripresa della quotidianità nel post-intervento e la qualità della vita del paziente. La struttura palermitana è, infatti, tra le prime a utilizzare la Neochord, tecnica d’avanguardia introdotta per la prima volta in Sicilia dal Professor Khalil Fattouch.

La Neochord permette, attraverso una piccola incisione sotto-mammaria sinistra di circa 3-4 cm, di riparare la valvola mitralica inserendo delle corde tendinee artificiali attraverso l’apice del cuore, con muscolo cardiaco battente e senza circolazione extracorporea. Sotto un controllo ecocardiografico trans-esofageo, l’inserimento del device permette di catturare i lembi rotti della valvola inserendo delle nuove corde per il loro supporto”, spiega il Prof. Fattouch.


 

Cardiochirurgia.com

Professionisti e  tecnologie d’avanguardia per la salute del tuo cuore.

Contattaci